Benessere & Nutrizione, Crescita personale & Life Coaching

A chi stai regalando il tuo benessere?

Tre giorni al Salone Internazionale del Libro a Torino sono stati motivo di riflessione, confronto e nuovi spunti da condividere, alcuni molto importanti.

Fra i 126.000 spettatori di quest’anno, ho girato anche io in lungo e in largo, lasciandomi meravigliare dai moltissimi libri. I libri forse sono l’unico vizio che ho, ne ho comprati tantissimi e continuo a comprarne tanti per nutrire la mia curiosità e mantenermi aggiornata nel mio lavoro. Ancora una volta, quest’anno, mi sono trovata di fronte alla mie passioni: il fascino della scienza, la saggezza della natura e la profondità delle discipline spirituali e il Salone ha saputo colmarle tutte.

E’ emersa però qualcosa che attraversa non solo le mie passioni, ma anche la vita di ciascuno di noi: l’urgenza di consapevolezza. La spinta a prendere in mano la propria vita e a scegliere in che direzione andare. In molti mi chiedono aiuto perché si rendono conto di vivere con il pilota automatico e di dimenticare completamente l’aspetto del benessere.

Il risultato è che dimenticandoti di te, stai regalando a qualcuno la tua salute e il tuo benessere. Stai lasciando che siano gli altri a decidere il tuo futuro, invece di prenderne parte attivamente.

Da dove si comincia allora? Ecco 4 spunti:

#1 – Sai da dove arriva quello che mangi?

Non ti parlo solo di qualità del cibo, ma anche dal modo in cui i lavoratori vengono trattati. Non è detto che l’azienda che produce il tuo cibo si comporti bene verso i suoi dipendenti. Acquistando dei prodotti dalla grande distribuzione solo perché “a basso costo” senza leggere le etichette né informarsi sulla provenienza ti rende complice di due cose: 1) paghi dei prodotti per farti “avvelenare”, risparmiando sulla tua salute, cioè sulla cosa più importante e 2) incoraggi un sistema che penalizza chi è più debole, ti piacerebbe se qualcuno ti sfruttasse? Anche questo vuol dire, nel nostro piccolo, fare la differenza ogni giorno.

#2 – Elimina il superfluo

Esatto. Dall’oriente ci insegnano che fare il “decluttering”, cioè pulizia di quello che non serve più, un modo che ti aiuta a stare bene dentro e fuori. Oggi sembra che tutto sia indispensabile ed evitare di spendere lasciandosi trascinare dalla corrente per qualcosa di cui, in fin dei conti, potresti fare a meno, porta ad un risparmio netto non solo in termini di soldi ma anche di benessere.

#3 – Decrescita felice o crescita sostenibile?

Si è parlato anche di questo e ho sentito molte cose interessanti a riguardo. La decrescita felice non è una definizione da hippy ma un metodo sostenibile per il pianeta, ormai al collasso, che ti porta a risparmiare, a vivere meglio incoraggiando le relazioni sociali e a creare occupazione. Come? Puoi trovare tutte le informazioni sul sito: decrescitafelice.it

#4 – Sai che anche le piante hanno un’intelligenza?

Durante il Salone Off ho assistito ad un bellissimo spettacolo durante il quale i Deproducers, un gruppo formato da produttori musicali italiani, hanno composto le musiche per “Botanica”, uno spettacolo unico nel suo genere in cui il prof. Stefano Mancuso, ricercatore botanico di fama internazionale, ha parlato dell’intelligenza delle piante e della loro importanza per la nostra salute, per la nostra alimentazione e per il nostro benessere. Senza le piante non possiamo sopravvivere e questo il prof. Mancuso ce lo ha fatto capire in modo molto umile. Quest’estate verrà portato in molte città italiane e il mio consiglio è quello di non perdertelo, ecco il video di presentazione.

Immagine: http://www.salonelibro.it

Ciao!

Home Page. Foto di Ludovica Arcero.

Mi chiamo Veronica e sono una Nutrizionista e Life Coach. Inguaribile curiosa, dopo l'università ho girato in lungo e in largo per seguire corsi di aggiornamento ma solo da poco ho deciso di dare vita ad un mio blog, perché credo che condividere le proprie conoscenze sia un modo per crescere insieme. Se pensi che quello che scrivo sia utile inoltra questo articolo alle persone che ti stanno a cuore! Puoi ricevere consigli extra iscrivendoti alla Newsletter mensile e sbirciare quello che faccio nella mia quotidianità su Facebook e Instagram!

Previous Post Next Post

You Might Also Like