Nutrizione e Nutraceutica

Il mio lavoro è quello di aiutarti a stare bene mangiando, una volta per tutte

Da nutrizionista, la prima cosa che faccio è dimenticare le calorie. Non tolgo nulla alla tua alimentazione ma associo i cibi in modo mirato per guidarti a raggiungere il tuo obiettivo con il sorriso.

La mia consulenza in studio parte sempre dalla domanda: qual è il tuo obiettivo?

Le persone che si rivolgono a me lo fanno con l’obiettivo di:

→ Migliorare il rapporto con il cibo per sentirsi bene. 

Hai letto o ti hanno raccontato molte storie sul cibo e sulle calorie rendendolo complicato, ma quanto c’è di vero? Ti aiuto a fare pace con il cibo e a scegliere un’alimentazione modellata sul tuo corpo, sul tuo stile di vita e sull’associazione degli alimenti.

Puoi approfondire leggendo questa intervista sulle associazioni alimentari.

→ Risolvere i disturbi digestivi. 

Quando la digestione si intoppa ti accompagnano sintomi come: bruciore o acidità di stomaco, reflusso, pancia gonfia, digestione lenta, bocca amara, colon irritabile, sonnolenza dopo il pasto, gonfiore e mal di testa. Il cibo e l’acqua sono le uniche cose che passano nel canale digerente e possono infiammarlo o curarlo!

Puoi approfondire leggendo gli articoli sulla gastrite, sul fegato e sull’intestino.

→ Risolvere i disturbi legati ad alterazioni del ciclo ormonale femminile,

come: ciclo irregolare o doloroso, gonfiore, mal di testa, sindrome premestruale (accompagnata da aumento del peso, gonfiore, attacchi di fame, sbalzi di umore) ovaio policistico, amenorrea ed endometriosi. Ti insegno a riconoscere i cibi utili nelle diverse fasi ormonali creando un’alimentazione adatta a te e vivere finalmente il ciclo con serenità.

Puoi approfondire leggendo la mia intervista sul ciclo ormonale femminile e questo articolo in cui spiego l’alimentazione nella donna.

→ Smettere di combattere il cibo e dimagrire in modo fisiologico:

ti guido ad utilizzare alimenti che stimolano il metabolismo in modo naturale e ad organizzare i pasti al meglio durante la giornata in base alla tua costituzione fisica, senza l’uso di integratori o di trucchetti metabolici come diete iperproteiche o ipocaloriche che si rivelano dannose nel lungo tempo.

Puoi approfondire leggendo questo articolo sul falso mito calorie e questo sull’importanza della mentalità nel dimagrimento.

→ Risolvere problemi di intolleranze o allergie alimentari:

recuperando la tolleranza con una dieta di rotazione, facendo attenzione agli alimenti che causano reazioni incrociate e ripristinando l’equilibrio della flora batterica intestinale.

Puoi approfondire leggendo gli articoli che ho scritto per il blog di Incibus.

→ Avvicinarsi all’alimentazione vegetariana o vegana:

se vuoi orientarti verso un’alimentazione di origine vegetale e capire in che modo combinare gli alimenti per evitare carenze. 

Osservo il corpo e studio i cibi più adatti per modellare uno schema nutrizionale su misura per te

La tua costituzione mi parla di te, raccontandomi del tuo metabolismo, della tua digestione e del tuo ritmo ormonale. Il mio metodo è il risultato di formazione universitaria, passione per i rimedi naturali ed esperienza professionale che ho maturato in questi anni, dando vita ad una Nutrizione che mi piace definire Olistica perché considera le tue caratteristiche uniche nel tuo insieme di mente, corpo, emozioni e spirito. E’ l’ideale se vuoi prenderti cura di te, ritrovare un nuovo equilibrio, imparare ad ascoltare il tuo corpo, capire quello che ti comunica e migliorare il tuo stile di vita, per ridurre lo stress e vivere in armonia e in salute.

Se ti interessa raggiungere uno di questi obiettivi possiamo vederci in studio oppure puoi scegliere un percorso on-line, prenotando una prima consulenza conoscitiva gratuita qui.  Se invece hai urgenza di fissare un appuntamento puoi chiamarmi al 348.8185711 oppure scrivermi a: info [@] veronicapacella.com


Per approfondire

Una nutrizione su misura

L’idea che possano esistere diete standard adatte a tutti è fisiologicamente sbagliata. Una dieta (dal greco“dìaita” cioè “stile di vita”) ben fatta va personalizzata-. Si tiene conto della costituzione e delle tue caratteristiche, insieme a fattori come:

• la tipologia costituzionale

Ogni individuo ha una sua costituzione e delle sue caratteristiche uniche. Queste influenzano la scelta degli alimenti e il modo in cui si associano fra loro. I nutrienti (carboidrati, proteine, grassi) vengono distribuiti con un apporto equilibrato ed armonico, senza limitare o escludere nulla.

• le proprietà dei cibi

Gli alimenti si associano fra loro in modo mirato in base alla situazione e al tipo di disturbo.

• le intolleranze alimentari

In continuo aumento, disturbano l’equilibrio dell’organismo e creando una reazione infiammatoria. Il risultato è l’alterazione della la flora batterica intestinale con sintomi sia intestinali che extra intestinali.

Imparare ad ascoltare il proprio corpo

Gonfiori, bruciori, digestione lenta, irritazione del colon, mal di testa, cistite, etc.. Sono solo alcuni dei numerosi disturbi collegati ad una cattiva alimentazione.

Il corpo comunica sempre quello che non riesce a metabolizzare e lo fa attraverso dei sintomi più o meno fastidiosi

Invece di essere soppressi, questi andrebbero ascoltati poiché ti stanno indicando cos’è che non sta andando bene. Non saperli interpretare all’inizio è normale e può creare confusione: il mio compito è proprio quello di aiutarti a  “tradurli”. Ciò che passa attraverso tutto il canale digerente è il cibo. Interpretando i sintomi e scegliendo gli alimenti più adatti, risolvi il disturbo e capisci cosa potrebbe darti fastidio in futuro.

Nutrire tutti gli aspetti di se

Non meno importante è il modo in cui ci relazioniamo al cibo attraverso i nostri pensieri.

Ogni volta che mangi il tuo stato d’animo influenza la digestione gli alimenti.

La psicosomatica illustra come il canale digerente rifletta il “processo di assimilazione ed elaborazione delle emozioni”. Le emozioni ed i pensieri permeano il corpo. Un’emozione può influenzare le tue reazioni fisiche e un malessere fisico può ripercuotersi a livello emotivo. Anche i pensieri prendono parte a questo processo. Diventa quindi fondamentale nutrirsi, oltre che di cibo di qualità, anche di pensieri positivi.

Come Nutrizionista ti considero nella tua unicità e ti accompagno verso il ben-essere. Ti aiuto a comprendere i segnali del tuo corpo e a nutrirti in base alle tue necessità. Il mio obiettivo è quello di renderti protagonista delle tua salute!

Rimaniamo in contatto?

Una volta al mese invio la newsletter per aggiornarti con consigli, novità e promozioni.  Iscrivendoti riceverai subito l'eBook "Felice e In Forma" con 5 consigli per stare bene da subito con se stessi e con il proprio corpo!