Ricette

Cicoria con fave e pecorino

La ricetta di Marzo

Questa nuova sezione è dedicata all’azione che gli alimenti hanno nell’organismo. L’idea è nata dopo la mia intervista per Gastronomia Mediterranea a cura di Daniela Acquadro, che mi ha chiesto:

“perché non dedichi uno spazio alle ricette per far capire meglio come utilizzare gli alimenti a aiutare le persone a mangiare meglio?”

Ed eccoci in questa nuova avventura: Daniela ci mette creatività e passione e io la spiegazione nutrizionale, per fornirti una nuova ricetta al mese in cui utilizzare alimenti di stagione e spiegarti come utilizzarla.

Gli alimenti di stagione: cicoria e fave

Questo mese parliamo di cicoria e fave.

La cicoria è una verdura amara che ha un effetto drenante e depurativo, sia per il fegato che per i reni. La cicoria è una delle poche verdure ricche di ferro che non aggrava la funzione del fegato e più in generale nessun organo o apparato è appesantito da questa verdura. Si fruttano le sua proprietà utilizzandola ripassata in padella con aglio, olio extravergine di oliva e peperoncino fresco.

Le fave sono dei legumi ricchi di proteine vegetali, ferro e acido folico. Sono ottime per bilanciare la glicemia e ridurre il colesterolo, sono molto utili fresche nella sindrome metabolica e nelle malattie cardiovascolari. Grazie al loro contenuto di L-dopa, hanno un effetto benefico sul sistema nervoso e su quello osteo-muscolare. L’unica attenzione da fare è in caso di favismo, una patologia che porta alla distruzione dei globuli rossi quando si entra in contatto con le fave. 

Ricetta per 4 persone

  • 1 cespo di cicoria/catalogna da circa 600g
  • 2-3 spicchi d’aglio
  • peperoncino in polvere
  • olio extravergine d’oliva
  • sale

Per servire:

  • fave fresche
  • pecorino giovane
  • limone

La ricetta di questo mese è una non-ricetta, che gioca con il piatto principe della cucina pugliese: fave e cicoria. Da loro le cicorie sono quelle selvatiche e le fave sono quelle secche, che si trovano tutto l’anno. Invece noi approfitteremo della brevissima stagione delle fave fresche per accompagnarle, crude e dolci, con la verdura ripassata.

Lavare bene la catalogna e stufarla in poca acqua, senza sale. Noi abbiamo lasciato le foglie lunghe ma è più pratico tagliarla a pezzetti. Scolarla bene. In una padella antiaderente scaldare due cucchiai di olio extra vergine, imbiondire l’aglio lasciandolo in camicia (con la buccia). Saltare la catalogna nell’oli caldo, condire con sale e peperoncino.
Servire con le fave sgranate, sciacquate e asciugate bene, il pecorino dolce a fettine e spicchi di limone.

Buon appetito!

Ciao!

Home Page. Foto di Ludovica Arcero.

Sono Veronica Pacella, nutrizionista e life coach. Nel mio lavoro ho capito che ognuno di noi è unico e che il benessere è il risultato del proprio equilibro fisico e interiore. Io ti accompagno a capire qual è l'alimentazione adatta a te, ad ascoltare il tuo corpo, le tue sensazioni e il tuo intuito. Per trovare il tuo modo di stare bene ed essere felice in quello che fai. Il mio approccio è olistico e unisce ad una solida preparazione scientifica una più ampia visione nel campo della crescita personale. Nella newsletter mensile ti racconto le mie esperienze e ti aggiorno su eventi, corsi e nuove risorse gratuite; su facebook e instagram quello che faccio nella mia quotidianità!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

Rimaniamo in contatto?

Una volta al mese invio la newsletter per aggiornarti con consigli, novità e promozioni.  Iscrivendoti riceverai subito l'eBook "Felice e In Forma" con 5 consigli per stare bene da subito con se stessi e con il proprio corpo!