Benessere & Nutrizione, Crescita personale & Life Coaching

Perché è importante coltivare la propria spiritualità

Molte volte mi sono confrontata sul tema della spiritualità.

Quando decisi di frequentare una scuola di meditazione, la reazione delle persone intorno a me fu di forte scetticismo, come a dire che allontanandomi dal percorso cattolico chissà in quale setta sarei finita. Sono andata avanti seguendo quello che sentivo. Iniziare una pratica spirituale che richiedesse un certo impegno e meditazioni quotidiane non fu facile. Ritrovarsi davanti a se stessi e prendere coscienza delle corazze che ci allontanano dalla nostra vera essenza, neppure. Ho iniziato così il mio percorso di consapevolezza, che desideravo da sempre, convinta che ci fosse qualcosa “al di là”. Da quel momento sono passati 7 anni e non me ne sono mai pentita. Il percorso di conoscenza di se stessi dura tutta la vita e gli strumenti posso cambiare di volta in volta, in base a quello che ci è utile apprendere o risolvere. Non è un percorso lineare ed è spesso caratterizzato da alti e bassi, da momenti di slancio e da momenti di forte resistenza.

Una pratica spirituale quotidiana mi ha permesso di comprendere la sua importanza anche nel mio lavoro. Tutti i nostri disturbi coinvolgono non solo la parte fisica, ma anche quella emotiva, mentale e spirituale, parti di noi distinte ma complementari fra loro. Questi aspetti concorrono al processo di guarigione, sia esso un raffreddore o un disturbo ben più grave.

In che modo?

Un disturbo non si manifesta mai solo a livello fisico, ma spesso è accompagnato da un’emozione o da un pensiero ricorrente. La disfunzione inizia prima a livello “sottile” e poi, se non risolta, si manifesta anche a livello fisico. Non c’è nulla che ci “cada in testa” all’improvviso, tutto fa parte di un processo dinamico che coinvolge altri aspetti di noi stessi. Praticare una forma di spiritualità, sia essa la meditazione, la preghiera, l’intonazione di mantra, lo yoga, il tai chi, il qi gong o altro, mantiene viva la connessione con il nostro spirito, che ci trasmette amore, senso di pace e calma interiore. Ricarichiamo il nostro organismo di nuova energia vitale e sentimenti positivi e sperimentiamo una crescente sicurezza e sintonia con noi stessi.
Sentirsi parte di un qualcosa più grande e avere un contatto con l’aspetto del divino ci permette di portare più armonia nella nostra vita, di rimanere centrati su noi stessi mentre fuori di noi impazza il caos. Ci permette di mantenerci impermeabili alle influenze negative, che arrivano dall’esterno con notizie di cronaca e crisi. Ci permette di non avere paura e la paura direziona l’80% delle nostre azioni e reazioni. La fede e la fiducia in qualcosa che si prende cura di noi e che ci guida allontana la paura, evitando che questa ci intacchi a tutti i livelli, facendoci sentire insicuri e vulnerabili e indebolendo di conseguenza anche il nostro organismo.
Studi scientifici hanno dimostrato che la meditazione aiuta a vivere più positivi, velocizza i processi di ripresa, rinforza il sistema immunitario e riduce la manifestazione dei disturbi legati allo stress.

Comincia così:

♦ Meditazione 

Una semplice pratica meditativa è quella di stare seduti in silenzio e focalizzare l’attenzione sul respiro, inspirando ed espirando. Fai attenzione a non cadere nel chiacchiericcio mentale e nota come anche solo 5 minuti al giorno facciano la differenza nella tua vita.

♦ Trascorri più tempo in mezzo la natura

Il contatto con la natura favorisce rilassamento e calma interiore. Inoltre la natura è da sempre fonte di ispirazione, non escludere che ti venga in mente qualche buona idea o nuove soluzioni ad un problema!

♦ Leggi libri che ti ispirano

Negli ultimi anni gli scaffali delle librerie si sono riempiti molto di libri sul tema. Scegli quello che ti colpisce subito e non ragionarci troppo, molte volte è l’intuito a guidarci verso il percorso più adatto a noi in quel momento. Non aver paura di esplorare anche altre religioni o correnti di pensiero, osservando se quello che leggi ti risuona o meno. Tutte le religioni hanno come filo conduttore l’amore, non c’è bisogno quindi di essere estremisti o rigidi su alcune posizioni, ricorda che l’amore unisce e non divide!

Ciao!

Home Page. Foto di Ludovica Arcero.

Sono Veronica Pacella, nutrizionista e life coach. Nel mio lavoro ho capito che ognuno di noi è unico e che il benessere è il risultato del proprio equilibro fisico e interiore. Io ti accompagno a capire qual è l'alimentazione adatta a te, ad ascoltare il tuo corpo, le tue sensazioni e il tuo intuito. Per trovare il tuo modo di stare bene ed essere felice in quello che fai. Il mio approccio è olistico e unisce ad una solida preparazione scientifica una più ampia visione nel campo della crescita personale. Nella newsletter mensile ti racconto le mie esperienze e ti aggiorno su eventi, corsi e nuove risorse gratuite; su facebook e instagram quello che faccio nella mia quotidianità!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

Rimaniamo in contatto?

Una volta al mese invio la newsletter per aggiornarti con consigli, novità e promozioni.  Iscrivendoti riceverai subito l'eBook "Felice e In Forma" con 5 consigli per stare bene da subito con se stessi e con il proprio corpo!