Crescita personale & Life Coaching

Essere felice è una scelta

Sì, esatto. Per essere felice devi sceglierlo e continuare a farlo ogni volta che ti alzi all’alba di un nuovo giorno, perché la felicità è una scelta e il risveglio è un ottimo momento per cominciare.

Sono sempre di più le persone che mi confidano di volersi sentire felici e penso che la felicità stia diventando a tutti gli effetti un’emergenza. Le continue notizie di cronaca, le sensazioni negative che assorbiamo inconsapevolmente, i pensieri ripetitivi e i piccoli ostacoli quotidiani ci fanno spesso rimanere in uno stato emotivo di “bassa frequenza”. Per spiegare il concetto di frequenza in genere uso come esempio la radio: siamo antenne, con la possibilità di emettere frequenze e di sintonizzarci a nostra volta su altre frequenze. Quando siamo nello stato di “bassa frequenza”, emettiamo un segnale distorto proprio come un canale radio che si sente in modo disturbato. Ne consegue che tendiamo a sintonizzarci a nostra volta su frequenze molto simili a quelle che abbiamo: nel tentativo cioè di cambiare canale radio troviamo solo stazioni che si sentono poco e male.

Scommetto che la prima sensazione che hai leggendo queste righe è quella di sentirti in mezzo al caos ed è esattamente così. In queste condizioni siamo completamente immersi nel caos. 

Ma tu puoi scegliere. Ognuno di noi può scegliere.

L’azione più importante, ancor prima di fare qualsiasi cosa, è la scelta: e tu puoi scegliere di essere felice adesso!

Questo ti aiuta a prendere consapevolezza del fatto che gli eventi esterni sono sempre “richiamati” da uno stato d’animo interiore. Quando cominci a sperimentarlo, comprendi quando sia importante la scelta di emozioni e pensieri e quanto il benessere esteriore sia il risultato di un benessere interiore. Gli Abraham-Hicks dicono che per cambiare la propria frequenza è sufficiente sintonizzarsi 16 secondi su un’emozione diversa. Dal momento in cui scegli di alzare la tua frequenza e di sintonizzarti su un canale radio diverso, rappresentato da un pensiero o da un’emozione, tutto intorno a te comincia a prendere una direzione nuova rispetto ai minuti precedenti (parliamo di minuti e non di giorni o mesi!).

Alcuni suggerimenti per scegliere la felicità

♦ Ogni mattina è una nuova ri-nascita. Scegli quindi di sintonizzarti sulla felicità. Giorno dopo giorno, quest’attitudine ti permetterà di comprendere che sei tu a scegliere come direzionare la tua vita e a non dipendere più da cose esterne per essere felice.

♦ Durante la giornata esprimi pensieri di gratitudine per le piccole cose che hai, la gratitudine rilascia la potente energia del cuore e ti aiuta a sintonizzarti via via su frequenze più elevate.

♦ Se durante la giornata si presentano degli ostacoli, non opporre resistenza e accoglili. Accogliendo l’esperienza, lasci andare le emozioni che questa ha scatenato in te e puoi focalizzarti così su altre cose.

♦ Durante la settimana ritagliati uno spazio per trascorrere del tempo a fare quello che ti rende felice. Più felicità coltivi nella tua routine, più questa tenderà ad aumentare.

Gli errori più comuni da evitare per essere felici

♦ Non rimandare la scelta a domani. Il futuro si costruisce vivendo appieno il presente ed è fondamentale scegliere di essere felice oggi affinché essa diventi la colonna sonora delle tue giornate.

♦ Non focalizzarti su quello che ti manca, ma focalizzati su quello che hai. Rimanere focalizzati sulle piccole cose belle che abbiamo e di cui possiamo godere, aiuta ad attrarne di nuove.

La felicità è un toccasana non solo per la mente ma anche per corpo e spirito, poiché il vero benessere è il risultato di un’armonia interiore ed esteriore. 

Happiness is an inside job!

Ciao!

Home Page. Foto di Ludovica Arcero.

Mi chiamo Veronica e sono una Nutrizionista e Life Coach. Inguaribile curiosa, dopo l'università ho girato in lungo e in largo per seguire corsi di aggiornamento ma solo da poco ho deciso di dare vita ad un mio blog, perché credo che condividere le proprie conoscenze sia un modo per crescere insieme. Se pensi che quello che scrivo sia utile inoltra questo articolo alle persone che ti stanno a cuore! Puoi ricevere consigli extra iscrivendoti alla Newsletter mensile e sbirciare quello che faccio nella mia quotidianità su Facebook e Instagram!

Previous Post Next Post

You Might Also Like

  • Elisa Rano

    bellissimo post ,io in un anno ho dovuto riconoscermi capire dove mettere la mia felicità e a chi regalare mia felicità oggi dopo un anno posso dire grazie a me stessa se sono felice anche se ogni tanto sono in giornata no ma sono felice anche in quella occasione perché vuol dire è giornata buon capire in un attimo e ritorna il sereno

    • Veronica Pacella

      Ciao Elisa, sì hai ragione, è esattamente così! Coltivare la felicità non vuol dire fare finta che i momenti no o che lo cose spiacevoli non ci siano, perchè siamo esseri umani! Vuol dire invece allenarsi a coltivare la felicità come stato d’animo, anche per le piccole cose, che sono tante e che spesso ce le lasciamo sfuggire o la diamo per scontate!