Dott.ssa Veronica Pacella
Crescita personale & Life Coaching

Passione: il primo passo per trovarla nella tua carriera

“Ti ricordi chi eri, prima che il mondo ti dicesse cosa saresti dovuto essere?
– Charles Bukowski, Post Office

Ti è mai capitato di andare ad un colloquio di lavoro e di rispondere alla domanda: Quanto conosci te stessa? Purtroppo è abbastanza raro nonostante sia una domanda fondamentale ma che è spesso data per scontata.

Nei momenti di transizione tra la scuola e il mondo del lavoro o nella scelta di cambiare il proprio percorso il mondo di oggi ci offre tantissimi strumenti. Come ad esempio: riscrivere il nostro curriculum, fare test attitudinali e di personalità, valutare i nostri punti forti e deboli, scrivere una lettera di motivazione. Tutti questi strumenti sono fantastici ed efficaci, ma solo quando conosci abbastanza bene te stessa e quello che vuoi!

L’importanza di questo argomento sembra quasi ovvia eppure non mi è mai capitato di studiarla sui banchi di scuola.

Inizia con la domanda giusta

Io mi sono trovata di fronte a questa domanda esistenziale per la prima volta solo dopo l’università. Un momento in cui “ormai” avevo passato la maggior parte della mia infanzia e adolescenza a sviluppare competenze e conoscenze che non erano necessariamente in linea con chi fossi veramente.

Credo che sia la mancanza di conoscenza di sé a generare oggi un grande disagio che porta a sentirci disconnesse, confuse e sotto pressione perché siamo orientate al successo senza sapere però come ottenerlo.

Per fortuna la tua vera essenza, pura e meravigliosa, è sempre lì con te, come un gioiello prezioso che ti porti sempre dietro.

L’obiettivo non è mai aggiungere ornamenti a questo gioiello quanto piuttosto rimuovere i filtri che gli impediscono di brillare, come le paure e le credenze che si sono accumulate nel tempo un pò come la polvere in una cantina e riportarlo al suo antico splendore.

Come?

Ci arriviamo subito passando alla fase più divertente: come fai a conoscere te stessa? Si comincia dall’interno, imparando ad ascoltare cosa si nasconde sotto quella polvere attraverso le tue intuizioni.

Tre strumenti per connetterti con te stessa

La tua mente è uno strumento molto utile, ma a volte la razionalità potrebbe prendere il sopravvento sulla tua saggezza interiore e ti porta a prendere decisioni basate su paure o altri limiti. Per riuscire a ritrovare una comunicazione diretta con la voce saggia della tua intuizione ci sono alcuni strumenti sempre a portata di mano:

1) UNO SPAZIO SACRO SOLO PER TE STESSA

Avere uno spazio di tempo ma anche un luogo fisico in cui sentirti al sicuro è essenziale per aprire questo canale di comunicazione. Magari può essere un angolo della tua camera, il tuo letto o la panchina nel tuo parco preferito. Trova un posto in cui ti senti al sicuro e dove puoi passare una decina di minuti del tuo tempo da sola e senza distrazioni tecnologiche.

2) UNA PRATICA DI MEDITAZIONE

Una volta trovato il posto perfetto, crea una pratica che ti permette di restare presente e di riconnetterti con il tuo corpo e con la tua voce interiore. Come abbiamo detto la mente può essere molto rumorosa e porre resistenza nel momento in cui cercherai di essere con te stessa. Ma non rassegnarti troppo in fretta, quando impari qualcosa di nuovo ci vuole sempre un po di tempo. Le mie attività preferite per coltivare questa pratica sono le meditazioni guidate, lo yoga -perché il corpo ci riporta sempre al presente- e passeggiate nella natura. Ultimamente io ho provato anche la calligrafia e la pittura!

3) UN DIARIO

Documentare tutte le sensazioni ed emozioni che emergono durante la pratica ti permette di fare chiarezza su quello che succede nella tua dimensione interiore e identificare cosa ti blocca dal raggiungere i tuoi obiettivi. Nei momenti di confusione o angoscia avere carta e penna permette di svuotare la mente e di guardare in faccia le preoccupazioni. Io quando lo faccio mi sento subito più leggera! Se la scrittura non fa per te prova altre tecniche, magari un diario vocale sul tuo telefono o esprimerti attraverso un disegno.

Nei prossimi giorni ti invito a prenderti 10 minuti di tempo e a provare ogni giorno una di queste attività per creare una tua routine personale. Non vedo l’ora di sapere come va, ci vediamo nel prossimo articolo!

You Might Also Like...

Vuoi depurarti ma non sai da dove cominciare?

Ho la soluzione per te: un percorso detox gratuito di 3 giorni in cui ti accompagno a depurarti attraverso l'alimentazione e i succhi detox di frutta e verdura.
Inserisci qui il tuo nome e la tua e-mail e riceverai subito le istruzioni per cominciare!