Ricette

Radicchio con hummus e noci

La ricetta di Febbraio

Questa nuova sezione è dedicata all’azione che gli alimenti hanno nell’organismo. L’idea è nata dopo la mia intervista per Gastronomia Mediterranea a cura di Daniela Acquadro, che mi ha chiesto:

“perché non dedichi uno spazio alle ricette per far capire meglio come utilizzare gli alimenti a aiutare le persone a mangiare meglio?”

Ed eccoci in questa nuova avventura: Daniela ci mette creatività e passione e io la spiegazione nutrizionale, per fornirti una nuova ricetta al mese in cui utilizzare alimenti di stagione e spiegarti come utilizzarla.

Gli alimenti di stagione: radicchio e noci

Questa settimana parliamo di radicchio e noci. 

Il radicchio che abbiamo utilizzato è il radicchio rosso di Treviso, dalla forma lunga, diverso dal radicchio rosso di Chioggia dalla forma rotondeggiante. Il radicchio generalmente è disponibile sul mercato tutto l’anno ed è ricco di ferro, vitamina C, antociani e betacaroteni. Può essere consumato crudo, in pinzimonio, ripassato in padella o cotto ai ferri. Fra le verdure rientra sicuramente fra quelle più ricche di ferro. ed è indicato quindi nelle anemie sideropeniche, in gravidanza, negli adolescenti, nelle persone stressate e malnutrite.

Una cosa utile da sapere è che gli alimenti ricchi di ferro, per essere digeriti e metabolizzati, hanno bisogno di fegato e reni che lavorino in modo efficiente. I valori del ferro infatti, nel caso delle anemie e delle carenze, vanno interpretati facendo riferimento all’emoglobina, alla ferritina e alla sideremia. Senza considerare i rapporti fra questi tre parametri un’integrazione di ferro, sia con l’alimentazione che con integratori, potrebbe risultare controproducente. 

La noce contiene numerosi sali minerali e oligoelementi (minerali in traccia) come fosforo, potassio, magnesio, calcio, rame, zinco, ferro e vitamina F.  E’ un tonico del sistema nervoso e possiede proprietà anti-anemiche, antispastiche, sedative e anti-infiammatorie, attivando la secrezione gastrica e pancreatica. Le noci migliorano l’ossigenazione dei tessuti e supportano il sistema immunitario.

Insieme al radicchio, è utilizzata nelle anemie sideropeniche perchè il suo contenuto in rame migliora il metabolismo del ferro.

Ricetta per 4 persone

  • 4 cespi radicchio di Treviso tardivo
  • 400 g ceci cotti e sgocciolati
  • 2 limoni biologici
  • 1 spicchio aglio
  • da 2 a 4 cucchiai tahina
  • 12 gherigli noce
  • sale
  • paprika
  • olio extravergine

Preparare l’hummus come di consueto: con il frullatore ad immersione fare una pasta con i ceci cotti (meglio se preparati in casa e senza sale) e lo spicchio d’aglio. Dopo averli lavati e spazzolati bene, grattugiare la buccia di uno dei limoni, spremerli entrambi ed aggiungere succo e buccia alla pasta di ceci e aglio. Aggiungere anche la tahina (la quantità varierà a seconda di quanto amate il sesamo) ed azionare il frullatore ad immersione fino a quando non si ottiene una pasta liscia e morbida. Fosse necessario, aggiungere poca acqua freddissima. Aggiustare di sale (1 cucchiaino scarso su questa quantità e se i ceci non sono già salati). Tenere in frigo fino al momento di comporre il piatto, e comunque lasciar riposare non meno di mezz’ora.

Lavare bene il radicchio tardivo senza dividere i cespi. Sgocciolarlo ma senza esagerare. Tagliare a metà lasciandoli uniti alla radice. Arrostirli brevemente su una piastra già ben calda, girandoli a metà cottura, senza aggiungere alcun condimento.
Servire il radicchio con l’hummus guarnito, se piace, con paprika dolce, condito con qualche fiocco di sale, olio extravergine e i gherigli di noce.

Buon appetito!

Ciao!

Home Page. Foto di Ludovica Arcero.

Mi chiamo Veronica e sono una Nutrizionista e Life Coach. Inguaribile curiosa, dopo l'università ho girato in lungo e in largo per seguire corsi di aggiornamento ma solo da poco ho deciso di dare vita ad un mio blog, perché credo che condividere le proprie conoscenze sia un modo per crescere insieme. Se pensi che quello che scrivo sia utile inoltra questo articolo alle persone che ti stanno a cuore! Puoi ricevere consigli extra iscrivendoti alla Newsletter mensile e sbirciare quello che faccio nella mia quotidianità su Facebook e Instagram!

Previous Post Next Post

You Might Also Like