fbpx
Dott.ssa Veronica Pacella
Dimagrire
Benessere & Nutrizione

Dimagrire vuol dire essere più sani e felici?

Parlare di alimentazione sana fa spesso rima con dimagrimento. Oggi vorrei condividere con te le mie riflessioni sul tema, partendo da un punto cruciale: dimagrire vuol dire davvero essere più sani e felici?

Quello che ruota attorno al dimagrire

L’idea che abbiamo di noi stesse coincide spesso con l’aspettativa che la società ha su di noi ed è quella che ci vede magre e felici. Perché?

Perché il messaggio implicito è: come donne, più ci dedichiamo allo stare in forma, più abbiamo valore nella società. Meno ci interessiamo allo stare in forma, più passa l’idea di essere “sbagliate” o “diverse”, perché intorno a noi tutto parla di questo.

Se ti soffermi un attimo a riflettere sul tema, potrai renderti facilmente conto di tutte le volte in cui noi donne siamo bersagliate da questo messaggio. Le riviste parlano sempre di diete, vediamo ovunque articoli su cibi brucia-grassi, circolano pubblicità di integratori miracolosi, di prodotti eccellenti, di macchinari estetici, e così via. Il punto qui non è valutare questi messaggi giusti o sbagliati. Ognuna di noi può scegliere se rimettersi in forma o meno.

Purché questo sia il frutto di una scelta libera e consapevole e non il risultato di un condizionamento sociale che associa alla forma fisica un maggior valore.

Nessuno può misurare il valore della donna sulla base del suo aspetto fisico. Ed è per questo che a lungo andare questi messaggi hanno solo il risultato di alimentare insicurezze o vuoti che per essere colmati richiedono il raggiungimento di un ideale che non coincide con la realtà. Essere felice rappresenta una condizione interiore, frutto del proprio percorso personale. Pensare che possa coincidere con un discorso che riguarda solo l’aspetto esteriore, vuol dire condannarsi a vivere una vita inautentica e poco soddisfacente.
Ecco perché il più delle volte la corsa al dimagrimento alimenta solo frustrazione, sensi di colpa, giudizio e mancanza di autostima, accompagnati dall’effetto yo-yo e da convinzioni sbagliate.

Quando dimagrire muove un intero sistema: chi ci guadagna?

L’idea che per avere valore nella società bisogna essere in forma e felici muove un’intera industria. Rincorrere questo ideale, senza prima comprendere se davvero è quello che senti o se è solo il risultato di un’insicurezza, ti rende una consumatrice inconsapevole per gran parte della tua vita.

Questo accade più facilmente di quanto pensi, per il semplice fatto che tutti noi tendiamo a vivere con il pilota automatico, facendo poca attenzione ai messaggi che riceviamo dall’esterno e che indirettamente però assorbiamo.

Inoltre, dimagrire non vuol dire necessariamente essere sani, perché ci sono modi diversi di dimagrire e non tutti sono sani. C’è infatti anche il rischio di esporsi a carenze nutrizionali o a forzature del metabolismo, rispetto al naturale equilibrio del nostro corpo.

Capovolgere la prospettiva

Ogni tua scelta, come direbbe Caroline Myss, è un atto di potere. Puoi scegliere di fare ciò che vuoi e tutto dovrebbe avere come motore un atto di amore e di cura verso di te. Il dimagrimento non è un atto di amore verso di te se lo fai con l’obiettivo di aderire a dei canoni esterni per superare le tue insicurezze e recuperare la tua autostima.

Tu puoi scegliere in qualsiasi momento di capovolgere la prospettiva e di cominciare dalle motivazioni che guidano le tue azioni.

In che modo? Uno degli errori più comuni, per esempio, è quello di rimandare a domani il sentirsi “sicure”, “belle” o “felici” solo quando si raggiunge l’obiettivo desiderato. Eppure l’autostima, la sicurezza o la felicità sono qualcosa che coltivi dentro di te. Sono qualità che si riflettono dall’interno verso l’esterno, attraverso quello che trasmetti alle persone intorno a te.

Il tuo corpo esprime il tuo benessere fisico, emotivo, mentale e spirituale. I chili in più non sono un problema fin quando non sei tu a percepirlo come tale. Quando sei felice, non importa che taglia hai, importa come stai vivendo la tua vita e il rapporto con il tuo corpo.

Puoi scegliere già da oggi

Il mio consiglio è quello di nutrire delle convinzioni sane e un assetto mentale positivo che ti fanno stare bene. Di seguire un’alimentazione sana, naturale e bilanciata che ti faccia sentire energica e vitale, non affamata, scoraggiata e frustrata.

Fare quello che senti, ascoltando cuore e intuito e togliendo il peso dei “limiti” che ti sei messa nel tempo. Accettare il tuo corpo, di qualsiasi costituzione esso sia, valorizzandolo e prendendotene cura, perché se tu per prima non riscopri le tue qualità e la tua bellezza seguendo quello che ami fare, nessuno lo farà al posto tuo. Datti il permesso di stare bene e di essere felice oggi, subito. Comincia a fare qualche piccola azione che ti renda davvero felice e che rispetti la tua unicità, nel suo insieme di mente, corpo, emozioni e spirito.

Serve una mano?

Hai bisogno del consiglio di una professionista esperta per cambiare prospettiva? Contattami per prenotare un colloquio gratuito:

PRENOTA QUI IL TUO COLLOQUIO GRATUITO


Photo by Ava Sol on Unsplash

You Might Also Like...