fbpx
Dott.ssa Veronica Pacella
frutta ai pasti
Benessere & Nutrizione

Quando mangiare la frutta: prima o dopo i pasti?

Fra gli argomenti che riguardano una corretta alimentazione, questo è di sicuro uno dei più dibattuti. In questo articolo ti spiego quando è meglio mangiare la frutta, ascoltando solo e soltanto il tuo corpo.

Due cose sulla frutta per sfatare falsi miti

Con il termine frutta indichiamo, appunto, il frutto di una pianta o di un albero. In generale, la frutta è un alimento ricco di acqua e sappiamo che il fruttosio è lo zucchero della frutta. A proposito del fruttosio, è bene qui precisare che quello contenuto in un frutto e quello che troviamo in commercio sono due cose ben diverse.

Nella frutta, il fruttosio è presente in quantità ridotta, è diluito in un’alta percentuale di acqua e si accompagna a tante altre sostanze come vitamine, sali minerali e fitonutrienti che caratterizzano le proprietà e l’azione di quel cibo nell’organismo.

Il fruttosio invece è uno zucchero che ritroviamo concentrato in una confezione e che ha nell’organismo un effetto molto più pericoloso. Infatti essendo uno zucchero prontamente assorbibile, rischia di mandare in tilt il pancreas e di conseguenza la regolazione glicemica dell’intero organismo. Per questo motivo ti consiglio di evitare il fruttosio, anche se sembra una cosa naturale in realtà si rivela dannoso tanto quanto lo zucchero bianco.

Quando mangiare la frutta: prima o dopo il pasto?

Ti rispondo con una domanda: la frutta dopo il pasto ti rinfresca o ti appesantisce?

Hai la sensazione che, con la frutta, il tuo pasto si concluda in modo piacevole oppure hai la sensazione che il frutto ti rimanga pesante, allungando così i tempi digestivi?

Risposta A: la frutta dopo il pasto è rinfrescante

Ottimo! Vuol dire che il la tua digestione per concludersi ha bisogno di un sapore fresco e dolce. Il fegato si giova molto della frutta dopo il pasto e se per te è gradevole mangiarla, allora vuol dire che il tuo organismo ne ha bisogno. Ascolta sempre ciò che senti e fidati dei messaggi che ti invia il tuo corpo, in modo da mangiare frutta dopo il pasto quando ti va.

Falso mito: la frutta dopo il pasto non va mangiata perché fermenta.

Questa affermazione non è del tutto vera e non è applicabile a tutti. Il processo della fermentazione infatti avviene solo quando la digestione di per se è già rallentata e c’è una disbiosi intestinale, cioè un’alterazione della flora batterica che porta, come conseguenze, anche la fermentazione e quindi gonfiore e meteorismo intestinale. Se ascolti il tuo corpo, esso ti darà tutte le informazioni di cui hai bisogno!

Risposta B: la frutta dopo il pasto mi crea disagio

Ok, se è così vuol dire che la tua digestione è più lenta e che, nello specifico, il tuo stomaco fa difficoltà a svuotarsi. La frutta infatti, essendo un alimento zuccherino, va in contrasto con i succhi gastrici dello stomaco portando a un’eccessiva diluizione di questi e a un rallentamento della digestione. Per questo motivo è meglio prendere la frutta lontano dai pasti. In questo caso, la frutta potrebbe davvero fermentare, ma solo perché la digestione tende a essere più lenta.

Falso mito: la frutta negli spuntini da fastidio allo stomaco.

Dipende, anche in questo caso, dalla persona. Se c’è una gastrite, allora la frutta potrebbe dare sintomi come bruciore o acidità. Altrimenti la frutta è ben tollerata lontano dai pasti e non da alcun tipo di problema.

Ci tengo a scrivere che il sistema digerente è formato da organi diversi dai quali riceve diversi tipi di succhi digestivi (succhi gastrici, succhi pancreatici, succhi epatici, etc..). Per questo motivo è sempre utile capire qual è l’organo (o gli organi) che rallenta poi tutto il processo digestivo. L’alimentazione infatti, quando viene usata in modo mirato, è in grado di supportare gli organi e di ripristinare una corretta digestione riducendo così l’uso indiscriminato di farmaci.

Se vuoi saperne di più su come utilizzare la frutta creando dei succhi detox utili al tuo benessere, puoi iscriverti al percorso gratuito “Keep calm and detox!”, il percorso in cui ti guido via e-mail a depurati con alimentazione e succhi in tre giorni. Trovi qui tutte le info.


Vuoi ritrovare il tuo benessere e non sai da dove cominciare? Prenota ora un colloquio gratuito con me:

You Might Also Like...